Come iniziare a fotografare: 10 consigli per principianti pt.1

Approcciarsi al mondo della fotografia può sembrare complicato e faticoso. Ti sarai chiesto anche tu, da fotografo principiante, come iniziare a fotografare con il giusto metodo per ottenere gli scatti che tanto sogni. Guardi i lavori dei fotografi professionisti e ti chiedi come sono riusciti  a raggiungere un livello così alto e come puoi ottenere dei risultati altrettanto strabilianti.

Ci sono tecniche fotografiche, regole da studiare, settaggi da imparare e molto altro, ma… In questo articolo ti offro 10 consigli che puoi applicare da subito per creare finalmente le foto che desideri senza dimenticare il divertimento. 10 consigli che ogni fotografo professionista ha applicato per riuscire a fare il salto di qualità a cui anche tu aspiri.

10 consigli per iniziare a fotografare come un professionista

Tieni la macchina fotografica sempre a portata di mano

Il primo consiglio è il più semplice. Come iniziare a fotografare in modo superlativo se non hai con te la tua macchina fotografica quando serve? Abituati a portarla sempre con te, perché anche solo passeggiando per le vie della tua città potresti trovarti davanti a una scena che merita di essere immortalata. Attenzione: non deve per forza essere una macchina fotografica professionale all’inizio, va bene anche una classica macchina fotografica tascabile. Allenati a guardarti attorno e scovare momenti che puoi fotografare.



Lo sfondo è importante tanto quanto il soggetto

Un errore davvero comune per i fotografi principianti è proprio quello di ignorare l’importanza dello sfondo. Prestargli invece attenzione può farti ottenere dei risultati che mai immagineresti. Ricordati sempre che il soggetto che fotografi è importante tanto quanto lo sfondo. In particolare lo sfondo può: distrarre dal soggetto o farlo risaltare. Quando stai per scattare quindi poni attenzione a ciò che sta dietro e da parte al tuo soggetto e chiediti: lo valorizza o distrae l’attenzione?

Se ami scattare al chiuso, per esempio all’interno dello studio fotografico, dai un’occhiata a questi fondali fotografici italiani dipinti a mano: Creative Drops. Ti assicuro che riusciranno a esaltare il tuo soggetto donandoti anche uno scatto unico e originale.

Tutto è luce: allenati a vederla

La luce ha molta importanza in qualsiasi fotografia tu voglia creare. Hai per esempio mai notato come un volto trasmetta un’atmosfera diversa in base a se illuminato dalla Tv o dal sole? Oppure quanto cambi uno stesso paesaggio se visto all’alba o al tramonto? Allenati a vedere la luce e come questa avvolge la scena che hai davanti. Di conseguenza noterai anche ombre e forme diverse di volta in volta. Anche un soggetto banale può diventare sorprendente con la giusta luce.

I tuoi scatti sono come il buon vino

Ogni volta che scatti hai la voglia immediata di riguardare ciò che hai catturato e decidere su due piedi se è buono oppure no. Facendo così potresti non riconoscere un eccellente lavoro e cancellarlo per sbaglio. A volte sei talmente connesso emotivamente alla tua fotografia da non riuscire a osservarne ogni dettaglio. Tratta le tue foto come fossero del buon vino. Lasciale invecchiare per qualche giorno e riguardale con un occhio distaccato. Ti sorprenderai nello scovare scatti magnifici che avresti voluto cancellare.

Come iniziare a fotografare se non con il cuore?

Come ben sai la fotografia richiede competenze tecniche e studio, ma come inizi a fotografare se prima non allinei il tuo cuore all'obiettivo? Lo disse anche Henri Cartier-Bresson: fare una fotografia vuol dire allineare la testa, l’occhio e il cuore. È un modo di vivere.

Puoi studiare a memoria tutta la teoria che vuoi, ma se non metti emozione in ciò che fai il risultato sarà sempre piatto e noioso. Usa la fotografia per raccontare emozioni, le tue o quelle del tuo soggetto, e vedrai che i tuoi scatti fotografici assumeranno un altro aspetto.

Chiediti sempre: perché?

Ogni fotografo professionista o amatoriale ha scopi diversi quando fotografa. C’è chi desidera imprimere la realtà così com’è e chi ha un approccio da sognatore. Chiediti: perché voglio fotografare? Cos’è per me la fotografia? Cosa voglio fotografare? Ti possono sembrare domande banali, eppure avere chiara la tua motivazione ti aiuta ad avere un approccio alla fotografia personale e unico, che nessun altro potrà copiare. Inoltre scattare diventerà più facile perché non ti distrarrai con ciò che non ti interessa.

Sei meno limitato di quel che credi

Un errore che vedo commettere spesso tra i fotografi è quello di andare sempre alla ricerca dell’ultimo modello di macchina fotografica uscito, comprare mille obiettivi diversi che poi non verranno usati… La verità è che la tua attrezzatura conta fino a un certo punto. Tutta la differenza la fa il come la usi. Quindi inizia a prendere confidenza con ciò che hai e con gli spazi che ti circondano quando scatti. Muoviti, spostati, cambia prospettiva e vedrai che una singola macchina fotografica può regalarti scatti illimitati.



Dimentica la perfezione tecnica

Sei all'inizio del tuo percorso, giusto? E allora dimentica la tecnica per un attimo. Su quella ci lavorerai dopo. Come ti ho suggerito nel consiglio n.5, prima di tutto devi lavorare sulla parte emotiva. Ci sono numerosi scatti di fotografi che hanno fatto la storia che presentano imperfezioni o errori tecnici. Eppure la qualità artistica è talmente alta che l’occhio dell’osservatore a malapena se ne accorge.

Leggi anche: 10 fotografi che hanno fatto la storia

Cattura e crea istanti, non semplici fotografie

C’è una piccola differenza tra creare una foto e fare una foto. Fare una foto significa semplicemente mettere a fuoco il soggetto e scattare. Creare una foto significa imprimere ciò che provi, ciò che vedi tu come essere umano. Mettiti nei panni di una persona che crea e rimodella. Cambia il tuo modo di pensare e di approcciarti alla fotografia. Sii personale e non oggettivo.

Rompi gli schemi

Essere fotografo deve essere prima di tutto divertente. Datti la possibilità di vivere la fotografia con leggerezza e spensieratezza, i risultati che tanto sogni arriveranno. Sii libero e creativo e rendi anche le tue foto tali. Per esempio potresti trovarti davanti a un pattern interessante che ha una sua continuità: perché non sorprendere l’osservatore e rompere quello schema? Ricordati: non hai limiti nella fotografia.



Come iniziare a fotografare: riassunto dei 10 consigli per fotografi principianti da mettere in pratica subito

Eccoti a portata di schermo i 10 consigli per iniziare a fotografare scene uniche, personali ed emozionali:

  • Tieni la macchina fotografica sempre a portata di mano
  • Lo sfondo è importante tanto quanto il soggetto
  • Tutto è luce: allenati a vederla
  • I tuoi scatti sono come il buon vino
  • Come iniziare a fotografare se non con il cuore
  • Chiediti: perché
  • Sei meno limitato di quel che credi
  • Dimentica la perfezione tecnica
  • Cattura e crea istanti, non semplici fotografie
  • Rompi gli schemi

Ora che hai fatto tuoi i 10 consigli per fotografie strabilianti voglio darti 2 bonus: impara ad amare i tuoi errori ed entra in contatto con altri fotografi.

Sbagliare è umano e ogni errore che commetti ti porta a crescere e migliorarti sempre di più. Fotografare può essere un’attività solitaria, ma anche confrontarsi con altre persone che hanno la tua stessa passione ha i suoi vantaggi. Si impara più dagli altri che dai manuali di fotografia.

E se proprio non sai a chi rivolgerti o con chi scattare…
Contattaci cliccando sul tasto qui sotto. Organizziamo
workshop e corsi individuali di fotografia!

P.S. Leggi anche la seconda parte "10 consigli per fotografi principianti - pt2"

Come iniziare a fotografare: 10 consigli per principianti pt.1

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 
Come iniziare a fotografare: 10 consigli per principianti pt.1

© Garnet Creative - All rights reserved

Search