Come iniziare a fotografare: 10 consigli per fotografi principianti pt.2

Eccoci con la seconda parte dei consigli per fotografi principianti che vogliono capire come sfruttare al meglio la fotografia per creare lavori eccezionali. Se ti sei perso la prima parte la puoi recuperare qui, come iniziare a fotografare: 10 consigli per fotografi principianti pt.1Se invece hai già letto il primo articolo, non perdiamo altro tempo ed entriamo subito nel vivo del discorso.

Con questi altri 10 consigli sei in grado di porre delle solide basi per migliorare le tue abilità fotografiche già esistenti. La fotografia è un percorso artistico che richiede esperienza, esercitazione, apprendimento e tanti errori. Bisogna sempre essere aperti nel riconoscere e imparare dagli scatti sbagliati, è l’unica strada possibile per arrivare davvero all’eccellenza.

 
10 consigli per iniziare a fotografare come un professionista - Pt2

Impugna la fotocamera in modo corretto

Può sembrare un consiglio banale, eppure ti assicuro che non lo è per nulla. Il primo errore che in studio vediamo spesso fare ai fotografi alle prime armi è una scorretta impugnatura della macchina fotografica. Oltre a essere causa di fotografie mosse, micro mosse o sfocate è deleterio anche per il fisico. Immagina di dover scattare per 3 ore consecutive, se la posizione di mani, braccia e spalle è scorretta alla fine della giornata ti ritrovi pieno di dolori e indolenzimenti.

Quindi ricordati di tenere la macchina fotografica sempre con 2 mani. Il lato destro tienilo con la mano destra, la sfrutterai comodamente per raggiungere tutti i comandi della macchina fotografica. Mentre la mano sinistra è posizionata sotto l’obiettivo, soprattutto quando si tratta di una lente importante, oppure sotto la macchina fotografica se hai una lente piccola e leggera. Così sostieni il peso della fotocamera e dopo ore di scatti sei ancora abbastanza agile e fresco per continuare a far nascere fotografie.



Scatta in RAW

Quando si è all’inizio dell’avventura fotografica per comodità si tende a scattare in JPEG. Ciò che però devi tenere a mente è che così facendo è la tua fotocamera a decidere come verrà il risultato finale. Scattando in RAW invece, ossia in file grezzo, sei tu che hai il pieno controllo della fotografia che hai fatto.

Infatti il formato RAW ti permette di giocare con elementi come luminosità, saturazione, contrasto, correggere la temperatura del colore in fase di post-produzione, fino ad arrivare a post-produzioni più impegnative e creative. Inoltre la qualità di una fotografia in RAW è senza dubbio migliore rispetto al JPEG.

Impara la post-produzione (o il fotoritocco)

Come anticipato prima, scattare in RAW ti permette di lavorare con un tocco di personalità i tuoi lavori. La foto in formato RAW necessita di un minimo di elaborazione prima di poter essere pubblicata sui social o nel tuo portfolio. Ciò vuol dire che imparare le basi del fotoritocco è un passaggio necessario. 

Sul mercato hai a disposizione molti software appositi. I fotografi professionisti usano programmi come Adobe Photoshop o Lightroom. Imparare a post-produrre all’inizio sembra molto complicato perché i software ti mettono a disposizione numerosi strumenti per liberare la tua creatività e la tua fantasia.

Comprendere come postprodurre, quali sono le basi, quali gli errori da evitare può quindi crearti confusione inizialmente. Per conoscere subito i 10 errori più comuni leggi l’articolo: 10 errori comuni nella post-produzione. Se sei interessato invece a imparare a utilizzare Photoshop o Lightroom puoi sempre richiedere delle lezioni individuali presso il nostro studio fotografico. Ti basta semplicemente scriverci un messaggio per richiedere informazioni qui: contatti.

Studia il triangolo di esposizione

Sembra molto complicato, ma è più semplice di quel che immagini. Il triangolo dell'esposizione si riferisce ai 3 elementi più importanti quando scatti: ISO, diaframma e tempo di scatto. Nonostante tu sia un fotografo principiante dovresti imparare al più presto a scattare in manuale. Ciò significa essere in grado di bilanciare i 3 elementi detti sopra per ottenere lavori nitidi e luminosi.

Come puoi vedere nel grafico qui sotto il triangolo dell'esposizione è ciò che ti permette di lavorare in modo specifico, sul risultato che vuoi ottenere, già in fase di scatto. Se sei interessato a saperne di più ne parleremo in un articolo apposito.


Impara a usare le priorità diaframma e otturatore

La priorità diaframma (A o Av) e la modalità priorità otturatore (S o Tv) sono 2 modalità molto utili se ancora non ti senti pronto a gestire la fotografia in modalità manuale, ma vuoi comunque avere un minimo di controllo per allontanarti dalla modalità automatica. Inoltre ti tornano molto utili in caso tu debba scattare per molto tempo in ambienti totalmente diversi per luminosità o se la scena richiede una velocità di scatto alta.

Anche in questo caso se sei interessato a saperne di più ne parleremo in modo approfondito in un articolo a parte.

Non temere gli alti ISO

Se hai chiacchierato con qualche fotografo professionista, o hai fatto un giro in qualche forum di fotografia di sicuro ti sei trovato di fronte alla seguente dichiarazione: bisogna scattare a ISO bassi per avere foto pulite.

ISO molto alti di solito generano ciò che in gergo viene chiamato “rumore”. Ossia la foto assume un aspetto sporco, pieno di grana. In linea di massima è vero che una foto pulita è più piacevole di una foto rumorosa. Ma lascia che ricordi che sei all’inizio del tuo percorso in quanto fotografo principiante. Quindi: meglio avere uno scatto nitido con un po ' di rumore piuttosto che nessuno scatto per paura di aumentare gli ISO.

Inoltre in post-produzione il cosiddetto rumore si può togliere con un po’ di pazienza. O si può anche lasciare e aggiungere un’ulteriore grana alla fotografia così che assuma un aspetto anticato o vintage. Dipenderà dal tuo stile. Oltre a questo ci sono altri trucchi del mestiere in fase di scatto per ridurre al minimo l’effetto sporco se proprio non ti piace.

Se vuoi saperne di più scrivici per prenotare una o più lezioni di fotografia individuali qui: contatti.

Comprendi la regola dei terzi

La regola dei terzi si basa sulla concezione che una fotografia è più interessante e bilanciata quando non perfettamente centrata. Immagina una griglia posizionata sopra la tua foto, 2 linee verticali e 2 linee orizzontali dividono l’immagine in 9 sezioni uguali. Per seguire la regola dei terzi, per esempio scattando un ritratto, invece di posizionare il soggetto al centro della griglia lo posizionerai lungo una delle 4 linee o nei punti in cui le linee si incontrano.

Se possiedi una macchina fotografica abbastanza recente dovresti avere la possibilità di attivare la griglia dei terzi, così da aiutarti a comporre al meglio la tua fotografia. Ricordati inoltre che le regole si possono sempre infrangere, ma tieni anche a mente che i più grandi fotografi prima di rompere gli schemi imparano a gestire le tecniche e gli strumenti.

Metti sempre gli occhi a fuoco

Un altro banale errore che molti fotografi principianti fanno all’inizio è il non mettere a fuoco gli occhi. Se stai scattando con una modella è importante che focalizzi la tua attenzione prima sul viso e in particolare sugli occhi. Sono una delle parti in assoluto più importanti in un ritratto fotografico. Se infatti hai creato una bellissima composizione e hai in mente uno scatto originale, ma gli occhi della modella non sono a fuoco è il caso di cestinare lo scatto.

Scatta al mattino presto o alla sera

Che tu voglia scattare all’aperto e fare landscape o ritratti 2 elementi preziosi della giornata sono la mattina presto e la sera. L’illuminazione infatti ha la capacità di rendere uno scatto meraviglioso o scadente ma questi due momenti della giornata ti possono regalare ottime soddisfazioni con poco sforzo.

Sentirai spesso parlare della golden hour: l’ora d’oro. Avviene proprio o appena dopo il sorgere del sole o appena prima del tramontare del sole. In questi due momenti della giornata la luce è calda e morbida e ti aiuta a creare delle fotografie avvolgenti e d’impatto.

Sii selettivo

Ogni volta che torni a casa dopo aver passato una giornata ricca di fotografie tieni a mente che non tutte saranno da salvare. Ogni fotografo, che sia principiante o esperto e talentuoso, ottiene degli scatti mediocri. Per accrescere sempre di più le tue capacità di fotografia è bene che ti abitui a non affezionarti a ogni tuo scatto e conservare e post-produrre solo i migliori.

In altre parole dall’essere selettivo impari anche a scattare tanto. Cerca di evitare l’errore di fare un paio di fotografie e convincerti di aver ottenuto il massimo. Al contrario scatta più che puoi perché il 90% delle foto che avrai finiranno nel cestino. Ciò non vuol dire che sei poco talentuoso o capace, fanno così anche i fotografi professionisti.

BONUS: impara dai tuoi errori

Ottenere foto scure o troppo chiare (in gergo sottoesposte o sovraesposte), mal composte, sfocate può essere scoraggiante. Ogni fotografo, però, anche il migliore che ti possa venire in mente, prima di essere riconosciuto come talentuoso o geniale ha attraversato miriadi e miriadi di foto fatte male. Il consiglio che dovresti far tuo è: impara dai tuoi errori.

Riconosci se una fotografia è sbagliata o è venuta male e prima di cancellarla analizzala. Osserva ciò che non va bene e cosa quindi la prossima volta dovrai migliorare. Dalla semplice osservazione degli scatti sbagliati imparerai più di quanto immagini. A volte potrebbe essere un semplice errore di settaggio della macchina fotografica, altre volte potresti trovarti a valutare prospettive e punti di vista differenti. Solo in questo modo un giorno sarai riuscito a raggiungere un tuo personale stile e diventare riconoscibile agli occhi di chiunque.

Vuoi portare la tua fotografia a un altro livello? O semplicemente imparare una volta per tutte le regole e i settaggi da tenere in considerazione in fase di scatto? Scrivici usando il modulo qui sotto, organizziamo lezioni individuali alla portata di tutti.

 

 

Come iniziare a fotografare: 10 consigli per fotografi principianti pt.2

User Rating: 5 / 5

Star ActiveStar ActiveStar ActiveStar ActiveStar Active
 
Come iniziare a fotografare: 10 consigli per fotografi principianti pt.2
 

© Garnet Creative - All rights reserved

Search